GE Healthcare

Informazioni rivolte esclusivamente a professionisti del settore medico-sanitario


DALL’ECOGRAFIA ALLA STAMPA 3D: GE HEALTHCARE CELEBRA 55 ANNI DI INNOVAZIONI A ULTRASUONI*.


Oggi le tecnologie a disposizione della diagnostica a ultrasuoni non vengono utilizzate solo per gli esami ma anche per effettuare interventi fetali e per la stampa 3D: la divisione medicale di General Electric ripercorre le tappe dell’evoluzione dei sistemi ecografici in occasione dei 15 anni dall’acquisizione dell’azienda austriaca Kretztechnik

MILANO, 20 Settembre 2017

Dal superamento delle radiazioni ionizzanti alla stampa 3D di riproduzioni fetali a fini diagnostici, passando per gli interventi effettuati nell’utero materno per curare le malattie del bambino prima ancora che venga alla luce. In occasione dei 15 anni dall’acquisizione dell’azienda austriaca Kretztechnik, specializzata nella produzione di dispositivi a ultrasuoni e ideatrice degli ecografi Voluson, GE Healthcare, divisione medicale di General Electric, ripercorre la storia di queste tecnologie attraverso le tappe più significative, evidenziando i progressi clinici che hanno contribuito a raggiungere nel mondo della medicina.

La storia degli ecografi Voluson inizia 55 anni fa: era il 1962 quando il professor Alfred Kratochwil adoperava un sistema di scansione ecografico per esaminare le sue pazienti cercando di localizzare la placenta in previsione di un parto cesareo, notando che le evidenze fornite dagli ultrasuoni e l’effettiva localizzazione combaciavano nel 90% dei casi. Un risultato non scontato in quegli anni, quando si cominciavano a utilizzare gli ecografi al posto di sistemi a raggi-X che esponevano madre e figlio a radiazioni ionizzanti. Quell’ecografo era uno degli antenati dei sistemi Voluson utilizzati oggigiorno, ancora prodotti presso gli stabilimenti Kretztechnik, in Austria.

GE Healthcare ha acquisito Kretztechnik nel 2002: mantenendo in Austria l’hub internazionale per la produzione e le attività di ricerca e sviluppo degli ecografi dedicati alla salute della donna, la divisione medicale di General Electric ha dato un nuovo impulso alla ricerca in questo campo con diverse innovazioni, dall’ecografia 3D/4D ai software HDlive, HDlive Silhouette e HDliveflow che consentono di ottenere in pochi secondi immagini diagnostiche dei diversi distretti anatomici fetali – dal cuore al cervello passando per l’addome, fino alla ricostruzione della circolazione – fornendo informazioni su piccoli dettagli fondamentali per monitorare la crescita del bambino fin dal primo trimestre della gravidanza.

L’ultima frontiera delle innovazioni è la possibilità di fornire e condividere immagini del feto pronte per essere stampate in 3D: l’ecografo Premium Voluson E10, infatti, è il primo sistema nel mercato ostetrico-ginecologico a offrire integrata nella piattaforma la tecnologia che permette di stampare una riproduzione del feto in tre dimensioni. Un’opportunità particolarmente utile per aiutare i professionisti del settore (e i genitori) a comprendere alcuni difetti fetali quali le malformazioni al labbro leporino, estremità o difetti della parete addominale, consentendo di pianificare meglio eventuali interventi chirurgici.

Le operazioni sul feto si possono effettuare grazie a nuove tecnologie come gli ultimi ecografi della linea Voluson E Series (Voluson E8 RSA, Voluson E10 RSA) di GE Healthcare, che consentono di vedere particolari di pochi millimetri rendendo possibili diagnosi precoci fin dalle prime settimane di gravidanza. Gli interventi possono consistere nella risoluzione di patologie quali l’ernia diaframmatica, difetti cardiaci o ancora nella separazione dei vasi sanguigni di gemelli omozigoti, laddove uno dei due stia assorbendo anche il nutrimento necessario alla crescita dell’altro. Inoltre, l’elevata qualità dell’immagine garantita dalle tecnologie di GE Healthcare aiuta i medici nel corso degli interventi chirurgici laddove si decida di operare in modalità ecoguidata, ovvero basandosi sulle immagini ecografiche.

In Italia esistono diversi esempi di collaborazioni di successo in questo campo nei dipartimenti più avanzati di diagnostica prenatale del Paese.

Per sapere di più su tutte le straordinarie funzionalità della linea voluson visitare la pagina web dedicata.

Consenso per i cookie